Liceo Costa… Ecce homo

Bentornati cari lettori e care lettrici su Ermes, blog spezzino gestito da noi ragazzi. 

Oggi parleremo della nostra scuola. Esattamente! Quelle quattro mura che tremano ogni tre per due… Se siete della Spezia sicuramente avrete visto e rivisto questo edificio, ma siete sicuri di sapere tutto? Per esempio vi siete mai chiesti chi sia stato il signor Lorenzo Costa? O siete mai andati a cercare quali segreti si celano dentro la scuola? Beh noi sì, e siamo qui per fare luce sulla questione.


Iniziamo parlando di Mr. Costa. Lorenzo Costa è nato il 17 ottobre 1798 da una nobile famiglia spezzina, originaria di Sarzana. Costa condusse una vita agiata e priva di preoccupazioni materiali, riuscendo a dedicarsi allo studio della lingua latina e anche della poesia. Nel 1846 pubblicò il poema in endecasillabi sciolti “Cristoforo Colombo”, ricco di reminiscenze dantesche. Costa visse a Genova, ma aveva anche una villa in campagna a Beverino, dove l’aria tranquilla favoriva l’attività compositiva. Morì il 16 luglio 1861 a Genova e sulla sua tomba, nel cimitero di Staglieno, venne posta un’opera dello scultore Rubatto Carlo.

Il 24 maggio del 1923 a Lorenzo Costa è stato dedicato il nostro liceo.

Ora cambiamo argomento… 

Cosa sappiamo del Liceo Classico della Spezia? 

Viene istituito con Regio Decreto per la prima volta a La Spezia nel 1885. Il Liceo storico della nostra città vede consolidarsi, nel corso degli anni, l’impegno dell’intera scuola a mantenere alta la tradizione degli studi classici che la contraddistingue, aprendosi, però, ai nuovi metodi didattici.

La scuola presenta 3 curvature di studio: quella matematica con potenziamento scientifico (CLA-MAT), quella internazionale (INTER-CLA) e la curvatura arti, musica e spettacolo (CL-A.M.S), che costituiscono approfondimento ed ampliamento del percorso classico da ordinamento. Da ormai 2 anni è, inoltre, istituito l’indirizzo Liceo Classico Europeo. Vi svelo un’anteprima, per dirlo nel linguaggio di noi giovani vi “spoilero” una novità imminente… è in arrivo il Liceo della Comunicazione (CLA-COM). In questo ultimo decennio si è verificata una progressiva crescita dell’Istituto: oggi gli alunni sono 850 e le classi 34.

Indipendentemente dalla valutazione che ciascuno può dare, è chiaro che la scuola non rimane intrappolata nel tempo, ma si evolve integrando metodi didattici sempre più moderni, mantenendo al tempo stesso la serietà degli studi e l’identità del tipo di scuola stessa.

A proposito di curiosità e novità, lo conoscete questo Liceo classico europeo? No? Ma come? Siamo l’unica scuola ad averlo in tutta la Liguria e non lo conoscete. Beh allora ve ne parlerò un po’, d’altronde mi pagano per questo 😉

Si tratta di un indirizzo scolastico che abbraccia la classicità guardando anche al futuro, che mette insieme materie scientifiche, linguistiche e, ovviamente, classiche in una prospettiva di crescita ‘globale’. 

Dimenticate il vecchio modello ‘classicista’, qui si cambia completamente registro per affrontare al meglio l’università e il mondo del lavoro sempre più competitivo. Offre una preparazione multidisciplinare, a 360°, con materie quali storia dell’arte, diritto, tedesco o spagnolo e chi ne ha più ne metta. 

Siete incuriositi e volete saperne di più? Siamo qui per accontentarvi quindi andiamo a vedere quest’indirizzo più nel dettaglio. Avete presente greco e latino? Il quadro orario del Liceo europeo vede le due lingue come un’unica materia, non male direi. D’altro canto, però, aumentano le ore a disposizione per matematica e fisica e offre lo studio di lingue europee con docenti curriculari madrelingua. C’è l’aggiunta di materie come diritto, arte e geografia, quest’ultima in inglese. E quante ore passano i ragazzi dell’europeo dentro quelle mura? Dai provate ad indovinare! Okay, ve lo sveliamo noi. Gli studenti europei passano il primo anno 38 ore in classe, mentre l’ultimo 42. Sembrano davvero un’esagerazione, ma i laboratori rendono il tutto più leggero, di conseguenza tutto quel tempo passa come un lampo.


Speriamo di aver fatto luce su alcuni aspetti del Costa, che in questi ultimi anni comincia ad avere i suoi riscontri. Per restare sempre aggiornati su tutte le novità della scuola seguite i canali social ufficiali Facebook e Instagram!

Alessia Dagnino