8 località italiane che meritano una visita

Cari lettori e lettrici, 

in questo tempo di fine vacanze abbiamo pensato di parlarvi di otto luoghi italiani, alcuni poco conosciuti ma veramente significativi, dove poter trascorrere il proprio tempo libero. Abbiamo selezionato destinazioni magnifiche, misteriose, storiche e con panorami mozzafiato, sia di mare sia di montagna, per soddisfare tutti i gusti e le esigenze.


Folgaria

Il primo posto di cui voglio parlarvi è Folgaria. Si trova in Trentino, nel cuore dell’Alpe Cimbra ed è ideale per vacanze tra sport e relax. Grazie alle sue piste, panoramiche e molto ampie, è perfetto per le famiglie e per gli sciatori alle prime armi, che si sentono più sicuri nel praticare lo sport. Una delle attrattive che mi è piaciuta di più è il “Sentiero dell’acqua”, un percorso accessibile a tutti, veramente suggestivo, dedicato a questo prezioso elemento ed al suo utilizzo; ci fa evadere dalla città e soprattutto dallo smog. 

San Gimignano

San Gimignano è situata nella splendida Toscana, circondata dalle caratteristiche, morbide e sinuose, colline coltivate. Il suo skyline è unico, tanto da farle attribuire l’appellativo di New York medievale: l’architettura cittadina è, infatti, costellata da tantissime torri che si stagliano verso il cielo. In alcune di queste è anche possibile salire. Consiglio di prendere parte a tour guidati perché vi faranno scoprire in un modo veramente appassionante le vicende che hanno avvolto questo luogo.

Langhe piemontesi

La meraviglia raggiunge anche il Piemonte, con le Langhe piemontesi. La particolarità paesaggistica è davvero mozzafiato: vigneti e colline che si alternano a borghi e castelli storici. Il percorso carrabile, soprannominato “Strada romantica” permette, con undici tappe in 130 km, di visitare il luogo nella sua totalità più vera ed emozionale.

Sacro Bosco – Parco dei mostri di Bomarzo

Se siete appassionati di scenari che affiancano alle particolarità paesaggistiche e naturali quelle artistiche, il parco dei mostri di Bomarzo fa al caso vostro. È ornato da tantissime sculture grottesche di giganti, animali mitologici e divinità, tutti con espressioni e movenze che incutono timore! Questo parco è veramente qualcosa di fantastico, le decorazioni richiamano la mitologia e gli enigmi. Una delle due sfingi posizionate all’ingresso presenta un’iscrizione che recita: 

“Voi che entrate qui, considerate ciò che vedete e poi ditemi se tante meraviglie sono fatte per l’inganno o per l’arte”.

Quando ho avuto occasione di visitarlo, soltanto a leggere l’iscrizione, sono rimasta sconvolta e affascinata e, una volta entrata, mi sono sentita immersa in un luogo magico e misterioso, di altri tempi. 

I bozzi delle Fate

I bozzi delle fate, un tempo chiamati anche “bozzi delle streghe” sono delle pozze con acqua cristallina. La vasca più grande, quella che vedete in foto, è alimentata da un’incantevole cascata. Questo luogo è immerso nella natura: una volta arrivati a Fivizzano si prosegue in macchina fino a un vecchio mulino, si percorre quindi un breve sentiero che, in 10 minuti, vi porterà a destinazione. Vi consiglio di indossare scarpe da ginnastica perché ci sono dei tratti rocciosi e in pendenza che, se fatti con le classiche ciabatte da spiaggia, risultano pericolosi. 

Marina Romea

Marina Romea è una piccola località della provincia di Ravenna, in Romagna. Si tratta di un paesino turistico che si affaccia sulle coste del mare Adriatico con un’ampia scelta di stabilimenti balneari e spiagge rilassanti. È adatto per le persone sportive: qui troverete campi da paddle, calcio, racchettoni e molte altre attività. 

Non solo mare… Marina Romea è nota anche per i suoi ampi spazi verdi come, ad esempio, il Parco del delta del Po. Quest’ultimo si trova nell’area naturale protetta Pialassa della Baiona, luogo molto amato dagli amanti della natura, specialmente del birdwatching; sono molte le specie di uccelli che vi abitano, dai fenicotteri ai cigni.

La Romagna è tipicamente conosciuta per la vita notturna. A Marina Romea troverete moltissimi locali, per il ristoro e lo svago. Vi consiglio un giro per le bancarelle, dove niente manca, presenti ogni fine settimana durante tutta l’estate.

Lago di Bauxite

Questo luogo spettacolare si trova ad Otranto, in Puglia. Vi starete chiedendo che cos’è questa Bauxite? Bene, è una roccia color sanguigno da cui viene estratto l’alluminio. Il lago si è formato naturalmente, all’interno di una cava. Tengo a precisare che le acque verdastre del lago, seppur cromaticamente affascinanti, NON sono assolutamente balneabili.

Curon venosta

É una località dell’alta Val Venosta conosciuta per il campanile del vecchio paese, che esce fuori dalle acque del lago di Resia. Questo elemento architettonico è l’unica parte rimasta della Chiesa costruita nel 1357. In inverno, quando le acque gelano, è possibile raggiungerlo a piedi. Su questo luogo vi è una leggenda: si dice che a volte le campane del campanile continuino a suonare, nonostante la loro rimozione, avvenuta nel 1950. Questa magnifica location è stata scelta come ambientazione per una serie tv uscita su Netflix, chiamata Curon, e per un film, Il paese sommerso, presentato al Trento Film Festival.

A presto con nuove destinazioni italiane, tutte da scoprire!

Eleonora Dolcino, Aurora Sabattini, Elisa Sicuteri